Vai ai contenuti

Gender e LGBT

Indice analitico > G - L


Ideologia Gender: la Chiesa non può tacere
(di Mons. Luigi Negri)

Clicca qui per accedere al testo dell'articolo pubblicatoil 14/01/2013 su NBQ
(il link sarà attivo fino a che l'articolo non sarà rimossso dalla fonte di provenienza)

"Un consiglio ai genitori: fate obiezione di coscienza e tenete a casa i figli nelle ore di educazione gender"
Il Forun delle Associazioni Familiari dell'Umbria pubblica un manifesto con 12 consigli (VADEMECUM PER GENITORI) contro i corsi di educazione all'affettività. Intervista al presidente, Avv. Pillon.
Clicca sul titolo per leggere l'intero articolo pubblicato su Tempi del 25/01/2014, clicca sull'immagine della famiglia per scaricare il dodecalogo.

26 01 2014 - Gender nelle scuole con soldi pubblici
Clicca sul link per leggere l'articolo di Tempi (il link sarà attivo fino a che l'articolo non viene rimossso dalla fonte di provenienza).
http://www.tempi.it/gender-a-scuola-prima-che-i-nostri-figli-subiscano-l-inculturazione-lgbt-di-stato-sara-bene-provare-a-resistere#ixzz2rY3nSi5D


04/02/2014: Approvato il rapporto Lunacek. L’Europa riapre la porta alle istanze Lgbt
Leggi di più: Approvato rapporto Lunacek: 394 sì, 176 no, 72 astensioni |Tempi.it
Il link sarà attivo fino a che l'articolo non verrà rimossso dalla fonte di provenienza.


Diritti gay gli eurodeputati tradiscono il popolo
Leggi l'articolo del 05/02/2014 su NBQ
Il link sarà attivo fino a che l'articolo non verrà rimosso dalla fonte di provenienza.


10/02/2014 - Gender in classe. Ecco i libri che insegneranno agli scolari italiani a non essere "omofobi". Clicca sull'immagine per leggere l'articolo di Benedetta Frigerio su Tempi

LA LETTURA DISTORTA DEL "GENERE"

Intervento dell'Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia su "La Voce del Popolo" del 6 aprile 2014.
Finalmente cominciano a muoversi anche gli alti vertici della Chiesa

L’arcivescovo di Torino e vicepresidente della Cei, Cesare Nosiglia, è intervenuto sul settimanale diocesano La voce del popolo a proposito delle schede lgbt apparse (poi rimosse e poi di nuovo riapparse) sul sito del Comune di Torino. Come sapete, il caso, sollevato da tempi.it, era stato al centro di un’interpellanza da parte del consigliere Silvio Magliano (Ncd), poi duramente attaccato dalle associazioni gay.
Clicca qui per leggere l'articolo pubblicato sul settimanale diocesano La voce del Popolo del 6 aprile. Il link sarà attivo fino alla rimozione sul documento di provenienza.


La legge contro l'omofobia è arrivata al Senato
Iniziata ieri in Commissione la discussione sul controverso Ddl Scalfarotto.
L'alto numero di emendamenti presentati ne rallenta però l'iter d'approvazione.

Clicca sul titolo per leggere l'intero articolo pubblicato su Zenit il 09/04/2014.

GENDER - CONOSCERE LA REALTA' DEI FATTI
MIMEP DOCETE offre gratuitamente un piccolo libro per informare. Clicca sul titolo per scaricare il PDF. Il link sarà attivo sino a rimozione del file dal sito di origine. Modena 11/04/2014

Il COMITATO Sì ALLA FAMIGLIA comunica che il prossimo incontro di formazione sull'IDEOLOGIA GENDER si terrà il 03/06/2014 presso il Centro Famiglia di Nazareth in Via Formigina 309 a Modena, ore 20:45.
Titolo: LOVE IS LOVE? Di famiglia ce n'è una sola!

Relatori: Dr. Giancarlo Ricci (psicoterapeuta e psicoanalista, pubblicista, giudice onorario presso il Tribunale dei minorenni di Milano) e Dr. Alfredo Mantovano (magistrato di corte d'appello, pubblicista, esponente del comitato Sì alla Famiglia).
Aderiscono all'iniziativa: Arcidiocesi di Modena-Nonantola, Alleanza Cattolica, Associazione Genitori Scuole Cattoliche, Associazione Medici Cattolici Italiani, Centro di Bioetica Moscati, Crescere in Famiglia, Il Faro, Rinnovamento dello Spirito, Scienza e Vita, Scuola di formazione all'impegno politico, Tertio Millennio, Unione Giuristi Cattolici Italiani.   

Per scaricare la locandina dell'evento clicca sul titolo.

I libretti Unar non entreranno nelle scuole !!!
Le associazioni lgbt attaccano Bagnasco e il Governo

Clicca qui per leggere di Più: Bloccata diffusione libretti Unar | Tempi.it -
Il link sarà attivo dal  05/04/2014 fino alla rimozione dell'articolo dal sito di provenienza.

Gender a scuola, partono le prime denunce
di Gianfranco Amato, 25-04-2014
La denuncia è contro gli insegnanti del Liceo Giulio Cesare di Roma
Articolo apparso su NBQ del 25/04/2014. Il link sarà attivo fino alla permanenza dell'articolo sul sito di origine.

La guerra del gender
di Giovanni Lazzaretti - Clicca sul titolo per leggere l'intera lettera pubblicata su La Libertà di RE del 12/04/2014.

Gender, inizia la rieducazione dei giornalisti
di Stefano Fontana

Nei nuovi corsi obbligatori per gli operatori dei media, organizzati dall'Ordine, viene spiegato ai giornalisti come l’informazione «deve essere» fatta e, cioè, piegandosi alle “Linee guida per un’informazione rispettosa delle persone LGBT”. Succede a Trieste, ma potrebbe estendersi. Questa è la testimonianza del direttore di Vita Nuova.
Clicca sul titolo per leggere l'articolo pubblicato su NBQ del 15/05/2014. Il link sarà attivo fino a rimozione dell'articolo dal sito di provenienza.

GENDER - Caccia agli "omofobi". Anche a San Marino

I nuovi Reggenti di San Marino si ritrovano a dover discutere le proposte di legge sull'aborto e sul "matrimonio" gay. Un professore si oppone alle unioni fra persone dello stesso sesso. E subito c'è chi propone di licenziarlo, considerandolo incivile e malato.  - Per leggere l'articolo  di Gabriele Mangiarotti, pubblicato sulla NBQ del 28/07/2014, clicca sul titolo.

«Islam e gender, ecco le nuove persecuzioni»

La nuova persecuzione dei cristiani - Il fondamentalismo islamico che uccide e caccia dalla loro terra i cristiani del Medioriente, ma anche l'avanzata dell'ideologia del gender in Occidente, altrettanto violenta e anticristiana. Ecco i due volti della persecuzione moderna dei seguaci di Cristo ai nostri giorni, Monsignor Athanasius Schneider, dal 2011 vescovo ausiliare di Astana, capitale del Kazakhstan, ha vissuto negli anni dell'infanzia la difficile situazione di una famiglia cattolica all’interno dell’Unione Sovietica. E adesso manda un appello ai cristiani.
Per leggere l'intero articolo di Andrea Lavelli, pubblicato su NBQ del 06/08/2014, clicca sul titolo

Houston. Il sindaco ultrà Lgbt ordina ai pastori cristiani di consegnare i loro sermoni su omosessualità e gender

Atto inaudito di Annise Parker, lesbica dichiarata e paladina dei diritti gay, nella causa in tribunale contro la Equal Rights Ordinance, la sua legge bandiera.

Per leggere l'intero articolo della redazione di Tempi del 16/10/2014, clicca sul titolo.

Houston ritira l’ordine per i pastori di consegnare i sermoni sull’omosessualità. «Vittoria formidabile»

Per leggere l'artico della Redazione di Tempi del 30/10/2014, clicca sul titolo.

Gay e scuola:  un sottosegretario  ci rimprovera,  ma è distratto

13/11/2014 - di Gabriele Toccafondi e Riccardo Cascioli

"Lo avevamo criticato - scrive Cascioli - perché come sottosegretario all'Istruzione riteniamo che faccia ben poco per contrastare la penetrazione dell'ideologia gender. Dopo la sua replica siamo rafforzati in quel giudizio. E ribadiamo, che prima della stabilità di governo viene la difesa dei princìpi irrinunciabili per il bene di tutti."

Per leggere l'intero articolo, clicca sul titolo

SALVAGUARDARE I BAMBINI DALL’INDOTTRINAMENTO GENDER

Nelle Scuole Italiane, come nei maggiori Paesi d’Europa, stiamo assistendo alla progressiva approvazione di progetti che ricalcano un vero e proprio indottrinamento alla gender-theory, un costrutto ideologico orientato a promuovere l’indifferentismo sessuale (decostruzione del genere maschile e di quello femminile) e incentivare l’affettività e la sessualità, sin dall’infanzia, in ogni fase dello sviluppo del fanciullo con tecniche inappropriate e false rispetto alla realtà delle tappe di maturazione psico-affettiva del fanciullo (L’ideologia di genere ed. LMPT Italia 2013).  Questi progetti, spesso mascherati dietro titoli quali “educazione alle differenze e al genere” o alla prevenzione e il contrasto del “bullismo o violenza di genere”, o alla “formazione dell’identità di genere”, “educazione affettiva” spesso sono inseriti nei POF, o nelle attività extra curriculari,  senza che i genitori vengano avvisati, nonostante il tema sia tanto delicato. Si potrebbe invocare il tentativo di reato di plagio, se non fosse che è in atto una vera e propria ‘normalizzazione’ per istituzionalizzare questo ‘indottrinamento’, quasi come una materia scolastica.
Prescisso ciò ci risulta evidente l’intento, formale o meno, di educare i nostri bambini e ragazzi  a questa ideologia, che nega la realtà biologica e antropologica dell’essere umano, irrispettosa del diritto dei discenti di essere istruiti alle categorie del reale. Per ultimo ma non per importanza,la strategia attuata per far ciò, lede chiaramente il diritto di libertà educativa dei genitori, sancita dalla nostra costituzione e dalla carta dei diritti.
Ricordando sempre  che dialogare serenamente con le Autorità scolastiche, è uno dei primi diritti (e doveri )dei  genitori, perché possano esercitare – come recita la Costituzione – la libertà di educazione verso i propri figli, la Manif Pour Tous Italia, nel proseguire con tutte le forze la difesa della famiglia e soprattutto dei superiori interessi del fanciullo, attiva tutte le risorse.
Grazie all’aiuto del sempre in prima linea Avv. Pillon (consigliere nazionale del Forum delle Associazioni Familiari), infatti, La Manif Pour Tous Italia propone a tutti i genitori uno strumento validissimo per rispondere a questo attacco:

 

“Lettera al Dirigente Scolastico” che abbia già attivato formazione di questo genere –  lettera di difesa

“Lettera al Dirigente Scolastico” che NON abbia già attivato formazione di questo genere –  lettera di prevenzione

Per scaricare la versione da stampare (pdf), clicca sul volantino
Per stampare il volantino (pdf), clicca sull'immagine.

L'Europarlamento dice sì all'aborto
e lancia la volata in Italia per le nozze gay

di Riccardo Cascioli, 13-03-2015

Approvato il Rapporto Panzeri che introduce l'aborto tra i diritti fondamentali e l'incoraggiamento a riconoscere matrimoni o unioni civili per persone dello stesso sesso. Un assist per il PD in Italia alla viglia della discussione in Parlamento del progetto di unioni civili gay. E ancora una volta i "cattolici del PD" votano a favore di una risoluzione anti-vita e anti-famiglia.

Per leggere l'intero articolo pubblicato su NBQ, clicca qui
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-leuroparlamento-dice-si-allabortoe-lancia-la-volata-in-italia-per-le-nozze-gay-12064.htm
ECCO IL VOTO DEGLI EUROPARLAMENTARI ITALIANI (CLICCA QUI)
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-aborto-e-nozze-gay-ecco-come-hanno-votato-gli-italiani-a-strasburgo-12056.htm

Chiapponi, Grana, Lazzaretti: Teoria del gender, dall'ideologia all'arbitrio - Modena 29/04/2015
Aula piena per la conferenza sul gender del 29/04/2015, tenutasi alla Famiglia di Nazareth di Modena

Firmiamo la petizione contro il gender a scuola
e organizziamo un nuovo Family Day

Le proposte di legge Scalfarotto, Cirinnà e Fedeli scardinano la famiglia.
28-01-2015

Invitiamo a firmare la petizione promossa da ProVita, AGE, AGESC, Movimento per la Vita e Giuristi per la Vita PER UNA SCUOLA CHE INSEGNA E NON INDOTTRINA contro L’ideologia gender nelle scuole. Oltre alle associazioni promotrici si sono poi aggiunte: La Nuova Bussola Quotidiana, Il Timone, Voglio la Mamma, Articolo 26, UCIIM Calabria, Manif Pour Tous Italia, Aleteja, Coordinamento Famiglie Trentine, Cristiani per la Nazione, Centro Italiano Femminile, Movimento PER, Associazione Nazionale Famiglie Numerose, Cultura Cattolica, Libertà e Persona, La Quercia Millenaria, MEVD, AMCI, Alleanza Evangelica, CIF Molise, SOS Ragazzi, AIGOC ed altre.
Per firmare si può andare nel sito www.notizieprovita.it (clicca qui) ed entrare nel banner della petizione. E’ possibile che più persone firmino utilizzando lo stesso indirizzo e-mail.
La petizione ha già raccolto 60 mila firme ed è stata presentata in conferenza stampa a Palazzo Madama il 21 gennaio scorso. Scopo della raccolta firme e’ anche di indire un NUOVO FAMILY DAY
, dato che in Parlamento ci sono diverse leggi fortemente negative e l’attacco alla famiglia e’ senza precedenti:
- DDL SCALFAROTTO sull’ omofobia, contro cui da tempo si battono le Sentinelle in Piedi e che vuole impedisci di parlare di mamma e papa’.
- DDL CIRINNA’  sulle Unioni civili che aprirà alle “nozze gay”, all’adozione di minori e alla filiazione tramite fecondazione eterologa.
- DDL FEDELI sull’ educazione di genere obbligatoria nelle scuole.
- La riforma della scuola annunciata dal governo con probabile introduzione anticipata dell’educazione alla sessualità improntata all’ideologia gender.

Per leggere meglio o stampare, clicca sul volantino
Per leggere meglio o stampare, clicca sul volantino
22 04 2015 - Si tratta di un file proposto dal "Comitato Articolo 26" che in due facciate, in maniera succinta e ovviamente senza la pretesa di essere completo, presenta delle schede ciascuna corredata da quattro punti, per poter leggere in breve e poi per poter continuare a documentarsi: per questo motivo il file è corredato da link sulle immagini, che aiutano a seguire delle piste di approfondimento, così ciascuno potrà formarsi la propria idea sul tema. PER ACCEDERE AL FILE, CLICCA SULL'IMMAGINE.

La gender theory rientra nella scuola
con il cavallo di Troia delle direttive anti-bullismo

Tommaso Scandroglio, 29/04/2015

Dopo il ritiro dei libretti dell'Unar, la stessa ideologia gender viene riproposta dal Miur. Questa volta è nascosta dentro a due iniziative anti-violenza, la prima contro il bullismo anti-gay, la seconda (assieme all'organizzazione Soroptimist) contro la violenza sulle donne. Battaglie sacrosante, che però sono pretesti per riproporre la dottrina gender, secondo cui l'identità di genere è una scelta e non un dato di natura.

Per leggere l'intero articolo, clicca qui
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-la-gender-theory-rientra-nella-scuolacon-il-cavallo-di-troia-delle-direttive-anti-bullismo-12504.htm


"Don, ma il gender che roba è?"

Alcune delucidazioni su quello che il Papa ha definito
"un errore della mente umana"
05/06/2015, Don Antonio Grappone

Don, papa Francesco ha definito la teoria del gender “un errore della mente umana”. Che significa?

Papa Francesco ha il dono di riassumere in poche parole concetti profondi; questo a volte può generare incomprensioni in persone prevenute, o nei titoli di certi giornali… Però ha il merito inestimabile di obbligare a una riflessione seria, se siamo davvero interessati a capire il pensiero del Pontefice. L’espressione “errore della mente umana”, non l’ha inventata lui; si ritrova in teologia morale, in filosofia e in psicologia, nel contesto del rapporto tra le nostre capacità cognitive e la realtà. Non si riferisce a un errore qualsiasi: infatti nel processo di conoscenza siamo sempre esposti a sbagliare, anzi, la conoscenza umana procede naturalmente per approssimazione: “sbagliando s’impara”. Si riferisce invece a un errore strutturale, di principio, per cui, commesso quello, non possiamo imparare più nulla della realtà, ma restiamo prigionieri dell’errore. ...

Per leggere tutto l'articolo pubblicato su ZENIT.org, clicca qui
http://www.zenit.org/it/articles/don-ma-il-gender-che-roba-e

Stop gender nelle scuole - Radio Vaticana
La testimonianza di una mamma

Paolo Ondarza - 11/06/2015 13:3

In piazza san Giovanni in Laterano a Roma il prossimo 20 giugno alle 15:30 con il comitato “Difendiamo i nostri figli”, ci saranno numerosi genitori provenienti da varie parti di Italia che lamentano l’indottrinamento gender subito a loro insaputa dai ragazzi nelle aule scolastiche. Tra loro c’è Tiziana Piedimonte: sua figlia nella scuola media di Capaci ha partecipato ad un corso contro il bullismo e la discriminazione, ma senza che i genitori fossero avvertiti che la didattica era affidata ad organizzazioni gay (Lgbt). Ascoltiamo la testimonianza raccolta da Paolo Ondarza:

Per leggere l'intero articolo, clicca qui
http://it.radiovaticana.va/news/2015/06/11/educazione_gender_a_scuola_la_testimonianza_di_una_mamma/1150779

Capire il gender in meno di 3 minuti

IDEOLOGIA GENDER, ESISTE O NO?
8 agosto 2015, Redazione

Il 29 giugno, Prima Pagina ha pubblicato una lettera del consigliere Caterina Liotti (PD) che nega l'esistenza dell'ideologia del gender (clicca qui per leggere l'articolo).
Il consigliere Luigia Santoro replica, il 2 luglio, per chiarire in merito a questo tema (clicca qui per leggere la replica)
Giudicate voi il peso dei due interventi. Sarà nostra cura pubblicare eventuali altri interventi inerenti al tema.

Salute riproduttiva.
“L’Osservatore” tace, “Avvenire” canta

08/08/2015 - Sandro Magister

Sulla prima pagina dell’edizione del 5 agosto, “L’Osservatore Romano” ha dato notizia dei diciassette obiettivi del millennio “per lo sviluppo sostenibile” del pianeta, in procinto di essere approvati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite e da attuare da qui al 2030. Assieme alla lotta alla povertà, alla fame, al degrado climatico, il giornale vaticano riferisce che tra questi obiettivi ci sono anche quelli di assicurare la “buona salute” e la “parità di genere”. Non una parola di più. Ma se si va a leggere il documento dell’ONU nel suo testo integrale, si scopre che nel paragrafo 3.7 c’è l’esplicito riferimento alla necessità di “assicurare l’accesso universale ai servizi di salute sessuale e riproduttiva” e nel paragrafo 5.6 si specifica che i “diritti riproduttivi” sono quelli “stabiliti in accordo con il programma di azione della conferenza internazionale su popolazione e sviluppo [del Cairo] e con la piattaforma di azione di Pechino”:

Per leggere l'intero articolo, pubblicato su "Settimo Cielo" clicca qui
http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2015/08/08/salute-riproduttiva-losservatore-tace-avvenire-canta/

BAMBINI GENDER
"In Terris, online international newspaper", 28/07/2015, Manuela Petrini

I bambini di 7 anni potranno “cambiare sesso” dal punto di vista anagrafico. Basterà che si presentino negli uffici comunali e che dichiarino di non voler più appartenere al sesso maschile e quindi voler appartenere a quello femminile, o viceversa, ed il gioco è fatto. Non saranno necessarie visite mediche o psichiatriche, ma basterà il consenso di mamma e papà. Accade in Norvegia, dove il ministero della Salute, guidato da Bent Hoie, ha presentato al Parlamento una proposta di legge sull’estensione dei diritti dei transgender anche ai minori.
Non solo, ma il limite dell’autorizzazione genitoriale arriva solo fino ai 16 anni. Superata questa soglia, la scelta spetterà solo al singolo individuo. Riguardo al cambio di sesso vero e proprio, tramite intervento chirurgico, resta l’obbligo di aver raggiunto la maggiore età.

Per leggere l'intero articolo, pubblicato sul "IN TERRIS online international newspaper",  clicca qui
http://www.interris.it/2015/07/28/67672/posizione-in-primo-piano/schiaffog/bambini-gender.html

Caro Grana,
...non mi è chiaro il concetto di "Gender" di cui anche sul vostro/nostro giornale on line si parla in continuazione. Ti sarei grato se potessi spiegare con concetti semplici il significato.
Lettera firmata del 26/10/2015
Risposta - Non è necessario che risponda io in prima persona in quanto pochi giorni addietro su "SANGIBI" (2015 - 9), bollettino della Parrocchia di San Giovanni Bosco in Modena, il domenicano Padre Carbone ha pubblicato un articolo che risponde al tuo specifico quesito. Lo ripropongo integralmente ai lettori del FARO:

Gender: una pericolosa visione dell’uomo
Secondo questa ideologia ogni persona può scegliere liberamente la propria identità sessuale indipendentemente dal sesso biologico -
di Giorgio Carbone

Per leggere e/o stampare l'articolo, clicca qui

Per leggere e/o stampare tutto clicca sul riquadro
Povia smaschera la trasmissione di indottrinamento gender di Daria Bignardi. "STATO CIVILE".
Data di pubblicazione su questo sito: 01/01/2017
Per leggere l'intero articolo e accedere al pdf stampabile, clicca sul riquadro
Per leggere meglio e accedere al pdf stampabile, clicca sul riquadro
Per leggere meglio e accedere al pdf stampabile, clicca sul riquadro




Per leggere l'articolo intero, clicca qui
http://www.tempi.it/siamo-tutti-bifolchi-e-bigotti-siamo-tutti-brugnaro#.VeX7D2fouUk

GENDER VIETATO NELLE SCUOLE DEL VENETO !!!





Per leggere e stampare l'intero articolo, clicca qui
http://www.zenit.org/it/articles/gender-vietato-nelle-scuole-del-veneto

Per leggere bene, accedere al pdf stampabile e ad eventuali links, clicca sul riquadro
Gender a S. Pietro in Casale (BO)
Per leggere bene e accedere al pdf stampabile, clicca sul riquadro
Per leggere e accedere ai contenuti della petizione, clicca sul riquadro, poi sul link.
Per leggere bene e/o stampare, clicca sul riquadro
UN BUS PER LA LIBETA' CONTRO LA DITTATURA GENDER
Per leggere meglio e/o stampare, clicca sul riquadro.
Per leggere l'intero articolo, clicca sul titolo sottolineato del secondo riquadro.
Per leggere tutto e/o stampare, clicca sul riquadro
Per accedere al pdf stampabile, clicca sul riquadro
Per leggere tutto e/o stampare, clicca sul riquadro
Venerdì 23/02/2018 - Comune di Torino. ABUSO DI POTERE da parte dell'assessore alle "pari opportunintà", Marco Giusta, già presidente dell'ARCIGAY ???
CLICCA SUL RIQUADRO, per leggere l'intera mail.
Clicca prima sul riquadro, poi sul link
CLICCA SUL RIQUADRO, per leggere meglio.
CLICCA SUL RIQUADRO, per leggere meglio.
Per leggere l'intero articolo, clicca sul riquadro
Elisabetta Frezza
giurista ->
La giurista e studiosa Elisabetta Frezza, ci parla della Teoria Gender, una teoria che attraversa soprattutto l’universo della scuola, dell’educazione, la genitorialità, la famiglia, l’omosessualismo (che è differente dall’omosessualità), l’identità di genere e molto altro. L'intervista dura 1 ora e 21 minuti, ma non li rimpiangerete!
Per leggere meglio o tutto o stampare o attivare eventuali link, clicca sul riquadro
Per leggere meglio o tutto o stampare o attivare eventuali link, clicca sul riquadro
Per leggere meglio o tutto o stampare o attivare eventuali link, clicca sul riquadro
Per leggere meglio o tutto o stampare o attivare eventuali link, clicca sul riquadro
Per leggere meglio o tutto o stampare o attivare eventuali link, clicca sul riquadro
Quando insorgeranno i genitori? Quando sarà troppo tardi?
Per leggere tutto o meglio o stampare o attivare eventuali link, clicca sul riquadro
La drag queen che legge fiabe gender ai bimbi col patrocinio della Sig.ra Raggi, sindaco di Roma
Leggi l'articolo di Elena Sempione, qui a lato
Torna ai contenuti